La popolare applicazione ha compiuto 15 anni l’8 febbraio 2015 e festeggia con ben cinque nuove funzioni e il pin locator del marchio/icona, ora in cinque colori, si libera della cornice quadrata. Attualmente l’app è usata dal 67% delle persone che posseggono uno smartphone, conta circa 1 miliardo di utilizzatori al mese e offre oltre 36 milioni di miglia quadrate di immagini satellitari ad alta definizione.

Ecco le cinque nuove funzioni dell’app:
Esplora: in prima pagina, consente di esplorare in dettaglio una zona selezionata, arricchendosi di informazioni e recensioni dei luoghi nelle vicinanze (ristoranti, attrazioni e punti di interesse).
Tragitto: un aiuto per i pendolari o per chi viaggia in auto. Selezionato il punto d’arrivo suggerirà l’itinerario migliore e le alternative, aggiornandoci sul traffico del momento.
Salvati: raccoglie i luoghi selezionati, i preferiti, da quelli visitati a quelli che pensiamo di visitare, per ritrovarli facilmente la prossima volta.
Contributi: sezione che può condividere le tue informazioni su luoghi visitati o di cui conosciamo l’esistenza, con foto, recensioni, etc.
Novità: Google Maps ora contiene un nuovo feed con luoghi di tendenza proposti da esperti, con la possibilità di scoprirli, salvarli e, in alcuni casi, anche di chattaret con l’attività commerciale selezionata.

Google Maps funziona anche senza rete, basta scaricare le sue mappe per utilizzare l’applicazione offline, ma limitatamente alle porzioni di una città, una Regione o una Nazione.

Questa la pagina ufficiale sul blog di Google.